Gli imballaggi in ambito REACH

Gli imballaggi in ambito REACH

Aprile 3, 2019

Sostanze, miscele e articoli possono essere contenuti all’interno di imballaggi, come una scatola di cartone, un involucro di plastica o un barattolo di latta.

In linea di principio, le principali funzioni dell’imballaggio possono essere il contenimento e la consegna di sostanze o miscele, per esempio, la protezione del prodotto confezionato e la presentazione o l’estetica. In molti casi, contribuisce anche alla sicurezza degli esseri umani e dell’ambiente durante la manipolazione o l’utilizzo del contenuto.

Pertanto, l’imballaggio deve essere considerato come un articolo perché la sua forma, superficie o disegno sono più importanti ai fini delle suddette funzioni di quanto non lo sia la sua composizione chimica. L’imballaggio non costituisce una parte della sostanza, miscela o articolo presente nella confezione.

È quindi da considerare come un articolo separato in base al regolamento REACH e ad esso si applicano le stesse prescrizioni come per qualsiasi altro articolo, ovvero:

  • alla registrazione delle sostanze rilasciate in condizioni d’uso normali o ragionevolmente prevedibili (Art. 7.1);
  • alla notifica delle sostanze SVHC contenute negli articoli (Art. 7.2);
  • alla comunicazione delle informazioni sulle sostanze SVHC presenti negli articoli (Art. 33).